Type and Enter to Search

Turismo, Sapori e Cultura di Puglia e Basilicata

Basilicata Senza categoria Turismo

Basilicata cosa vedere: Il castello di Pietrapertosa e la sua leggenda

Se siete arrivati in Basilicata, una delle mete da non perdere è il: Il castello di Pietrapertosa, una fortezza naturale a 1.088 metri d’altitudine.

Basilicata cosa vedere:

Pietrapertosa,  è considerata uno dei borghi più belli d’Italia. Il paese, edificato quasi interamente sulla roccia, rappresenta il comune più alto della Basilicata. A dominare dall’alto il piccolo borgo vi è il castello Normanno-Svevo di epoca romana, una fortificazione caratterizzata da un naturale arco montuoso un tempo utilizzato come luogo di vedetta e di sentinella.

Castello di Pietrapertosa

La leggenda del contadino e dell’ape sul monte

Intorno a questa fortezza aleggia una leggenda che ha dell’incredibile:

Si racconta che sul monte su cui impera questa fantastica fortezza, un tempo, i contadini portavano il gregge al pascolo. Si credeva che quei luoghi fossero ormai da molti secoli abbandonati.

Una mattina un contadino raggiunta la vetta con le sue pecore, decise di entrare  nel castello. Ma appena entrò all’interno del castello di Pietrapertosa sentì una voce:

“Aiutami! Aiutami, mio signore, sono imprigionata nelle mura della torre!”.

Il contadino subito dopo aver ascoltato quelle parole, in preda al panico ed allo spavento uscì fuori dal castello, abbandonò il suo gregge per ritornare immediatamente al paese per raccontare la vicenda, alla quale purtroppo nessuno credette.

Decise così di ritornare sul monte per recuperare il bestiame. Al suo ritorno, trovò le sue pecore tutte ammazzate.

Il povero pastore iniziò a disperarsi per la perdita del suo gregge,  ma improvvisamente iniziò a sentire nuovamente quella voce:

“Aiutami! Sono…”

Ma il pastore interruppe quella voce, prese un bastone e preso dall’ira inizio a scagliarlo nel vuoto e ad urlare:

“Vuoi prenderti gioco di me, eh?, ma adesso ti faccio vedere io!”.

Senza accorgersene sferrò un colpo alla torre provocando un buco sulla parete che dava sul dirupo verso la chiesetta di S. Antonio. Da quel buco venne fuori una ape luminosissima che mentre si alzava in volo disse: “

Ah, finalmente! Erano mille anni che non vedevo la luce del sole, da quando il saraceno mi rinchiuse fra le pietre poiché voleva che io non esprimessi alcun desiderio per nessuno”.

Tanta era la vergogna di aver perduto il suo gregge che il contadino decise di non tornare più dal sua moglie. Durante la notte riapparve nuovamente l’ape.

“Cosa vuoi, ancora? Và via!”

Disse il contadino.

“Noo, non disperare” disse l’ape, “Il saraceno ha voluto uccidere le bestie per scoraggiare altri contadini o accompagnatori, ma io so che tu sei buono e sarai ricompensato”.

Il pastore su quelle parole si addormentò ed il mattino seguente trovò accanto a lui un sacco pieno d’oro e tante pecore.

Da allora nacque la leggenda dell’ape sulla montagna del castello di Pietrapertosa che rese ricco e felice un semplice contadino che non conosceva la gioia di una grande ricchezza.

Dove si trova il Castello di Pietrapertosa e come raggiungerlo

Il castello è raggiungibile attraverso due percorsi dal centro abitato di Pietrapertosa entrambi dotati di segnaletica per accedere più agevolmente il luogo d’interesse anche senza guida. E’ necessario percorrere una lunga e ripida scalinata prima di giungere la vetta.

CASTELL

Una volta raggiunta la cima, è possibile ancora oggi osservare le mura perimetrali, l’arco d’ingresso, un torrione di avvistamento ed alcuni alloggi scavati nella roccia. La sua costruzione viene attribuita indicativamente ai Saraceni, ma esisteva nel sito già un insediamento prellenico.
L’area del castello interessa una superficie di quasi 3000 mq.

Castello di Pietrapertosa è posto nel punto più alto della Valle del Basento, dal quale è possibile ammirare la vallata. Il Castello ha avuto sempre una funzione prettamente militare, infatti, in corrispondenza della vetta vi è una postazione di sentinella, coperta da un arco naturale con un foro posto sulla cima visibile anche dal fondo della vallata dove si vede svettare questa grande roccia bucata.


Basilicata cosa vedere, se desiderate scoprire i luoghi che caratterizzano la nostra amata Lucania visitate la sezione “Turismo” all’interno del nostro sito.

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’abbraccio di due terre: Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina

#ilsudchenontiaspetti
  • Grotta della Poesia Melendugno