I misteri di Castel del Monte

On 12 ottobre 2015 by collaboratori

Castel del monteE’ convinzione comune che Castel del Monte fosse la dimora in cui Federico II amava soggiornare durante le sue battute di caccia. Questa è la sola verità o la costruzione di questo castrum nasconde dei segreti?

La struttura ottagonale di Castel del Monte e le sue otto torri richiamano il significato che l’ottagono aveva nell’architettura medievale: la figura risultante dall’intersezione tra quadrato e cerchio, simbolo della perfezione umana e divina e pertanto immagine geometrica del Cristo vero uomo e vero Dio.

Inoltre, il segno 8 disposto in maniera orizzontale assume il significato di infinito. L’8 è anche una figura associata all’acqua ed agli antichi riti di fertilità riconducibili alla Grande Madre, cioè il pianeta Venere che compie il suo ciclo di fasi in otto anni.

Altro mistero che avvolge questo castello è la sua destinazione. Sicuramente esso non fu una fortezza data la mancanza di fossati o altre strutture pertinenti. Ma allora che cosa aveva in mente Federico II, uomo dalla personalità poliedrica che coltivò anche l’astronomia e l’esoterismo? Alcuni studiosi pensano che l’edificio fosse la base per particolari pratiche alchemiche, forse per raccogliere in determinati momenti dell’anno dell’acqua molto particolare e pura, ricca di energie ancestrali.

E’ noto che l’acqua, allo stato aeriforme, si innalza verso il cielo per caricarsi delle energie dell’Etere e successivamente ricadere sulla terra per arricchire il suolo di tali energie cosmiche. Altri studiosi, affermano che il castello fosse un osservatorio astronomico oppure un tempio in cui celebrare particolari riti esoterici-iniziatici. Castel del Monte resta così uno dei luoghi più “misteriosi” della Puglia.

Affrettatevi a visitarlo!

 

Mariaelena Grimaldi

Google+EmailtumblrTwitterFacebook