Type and Enter to Search

Turismo, Sapori e Cultura di Puglia e Basilicata

Puglia Turismo

Monumenti sempre verdi: gli ulivi secolari pugliesi

Uno degli elementi naturalistici che più caratterizza il territorio ed il paesaggio pugliese sono gli alberi di ulivo. Spetta proprio alla Puglia il primato al mondo con più di 60 milioni di esemplari. Più della metà sono ulivi secolari, diffusi soprattutto nella zona dell’alto Salento (Piana degli Ulivi secolari), nella fascia in prossimità del mare nei territori di Fasano, Ostuni e Carovigno, ma anche di San Vito dei Normanni e comuni limitrofi. Quest’area ricca di ulivi monumentali è tutelata dal Parco Agrario degli Ulivi istituito dalle tre cittadine che hanno candidato all’UNESCO la Piana degli Ulivi, come patrimonio mondiale dell’umanità. Quello di Ostuni, è stato uno dei primi comuni a vietare l’espianto degli alberi monumentali dal territorio pugliese. Dopo anni di “furto del paesaggio”, nel 2007 è stata finalmente approvata la legge regionale che proibisce “l’esportazione” delle piante di ulivo senza l’autorizzazione degli Istituti forestali provinciali.

Gli ulivi secolari pugliesi, maestosi ed imponenti, dominano il paesaggio con i loro tronchi enormi e i loro rami modellati dal tempo, dall’acqua e dal vento. A volte i loro tronchi sembra che parlino e abbiano un’anima, in quanto evocano figure astratte e fantastiche. Gli ulivi secolari pugliesi sono considerati dei veri e propri reperti archeologici e nella zona dell’alto Salento vi sono degli esemplari  plurimillenari con piante che potrebbero avere oltre 3.000 anni risalenti all’epoca messapica.

Vi sono in Puglia diversi percorsi organizzati per godere dei paesaggi rurali caratterizzati da questi spendidi monumenti “sempre verdi” Durante gli itinerari sarà possibile visitare gli ulivi millenari più belli della Puglia, vigneti, campi coltivati, frutteti e le masserie storiche dove poter degustare su una fetta di pane il gustosissimo olio prodotto da queste piante. Imparerete così, ad apprezzarlo e a conoscerene alcuni piccoli segreti.

ALCUNI PERCORSI:

le “strade del parco agrario degli ulivi secolari dell’Altosalento”

INDICAZIONI: svincolo dalla superstrada 379 Bari-Brindisi: la provinciale Pilone/Rosa Marina – Ostuni e la provinciale Penna Grossa/Torre Guaceto – Serranova/San Vito.

Itinerari degli ulivi millenari

La via Traiana, antica via d’epoca romana realizzata due mila anni fa nel periodo dell’imperatore Traiano. Una via che ha dato grande impulso alla commercializzazione dell’olio d’oliva poiché consentiva un più facile e veloce collegamento con i principali porti dalla quale potevano partire le grandi navi olearie.

Nei nostri percorsi è possibile include anche la visita al “Gigante buono”, uno degli ulivi più grandi di Puglia presente nella valle dei Giganti tra Ostuni e Fasano. Un ulivo che misura ben 9,10 metri di circonferenza al centro e 14,60 metri di circonferenza alla base.

Vi segnalo 5 itinerati dove potrete scoprire e visitare musei, chiese aree archeologiche, siti naturalistici, frantoi ipogei, aziende agricole, luoghi di ristoro e soggiorno:

  • itinerario 1 la panoramica dei colli;
  • itinerario 2 dei tre santuari;
  • itinerario 3 delle masserie interne;
  • itinerario 4 del tratturo delle vacche;
  • itinerario 5 della Madonna della Grotta.

 

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L’abbraccio di due terre: Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina