peperoni cruschi lucani

Un piatto tipico lucano

Come si preparano i peperoni cruschi?

Come ben saprete, i peperoni sono tra gli ortaggi maggiormente utilizzati nelle ricette lucane, protagonisti di numerose ricette e di diverse sagre a loro dedicate. Per questa gustosissima preparazione vogliamo parlarvi di un qualità molto particolare: si tratta di un peperone lungo e sottile, a basso contenuto di acqua e per questo indicato per essere essicato. Dopo la raccolta, i peperoni vengono conservati per alcuni giorni in ambienti freschi e asciutti e successivamente raccolti in collane, dette “serte”, per essere asciugati al sole.

Benché vengano usati anche per condire le orecchiette con le cime di rapa o i cavatelli con mollica di pane raffermo e tostato con aglio e olio, oggi voglio descrivervi un piatto semplice e genuino, che adoravo sin da bambina per il suo gusto saporito e per la sua croccantezza: i peperoni cruschi (detti anche “cric croc”) con le patate.

Le preparazione è molto semplice: dopo aver sbucciato le patate, fatele bollire in pentola per circa 15 minuti. Mentre le patate iniziano ad ammorbidirsi, tagliate a piccoli pezzetti i peperoni e friggeteli in padella, facendo attenzione a non farli bruciare. Una volta pronte le patate, tagliatele a fette grandi e insaporitele saltandole in padella  insieme ai peperoni.

In pochi minuti avrete creato un gustoso e fragrante piatto che si sposa perfettamente con il baccalà!

 peperoni cruschi con patate

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *