Le piccole strade del centro storico di Polignano a mare, pavimentate in pietra, strette tra mura e cortili, fanno quasi dimenticare la presenza del mare fino a che alla fine di un vicolo ci si imbatte in una delle balconate a strapiombo sugli scogli che svelano panorami da cartolina. Per accedere via terra al pittoresco centro storico di Polignano, si deve oltrepassare l’Arco Marchesale, un tempo raggiungibile solo attraverso un ponte levatoio. Attraversato l’Arco, si viene immediatamente colpiti dalla bellezza di piazza dell’Orologio, che ospita l’omonimo palazzo un tempo sede degli uffici municipali.

A destra della piazza sorge la chiesa di S. Maria Assunta costruita sui resti di un antico tempio pagano e consacrata nel XIII sec. Al suo interno sono custodite la Pietà, la Madonna col Bambino ed il Presepe in pietra, tutte opere realizzate da Stefano di Putignano, riconosciuto come uno dei più famosi esponenti del Rinascimento meridionale. Proseguendo a destra si giunge alla Piazza San Benedetto costruita sul sito di un antico monastero benedettino. Da tale piazza si può accedere alla suggestiva Grotta Palazzese, situata a 24 metri a picco sul mare. In passato essa veniva utilizzata come deposito, poi dal ‘600 come ristoro ai naviganti stranieri. Oggi la grotta ospita un raffinato ristorante.

[slideshow_deploy id=’2864′]

Proseguendo per il lungomare Ardito e lungomare Cristoforo Colombo si giunge al museo d’arte contemporanea “Pino Pascali” che ospita opere di giovani artisti pugliesi, ma soprattutto del celebre scenografo scultore e performer Pino Pascali. Le sue opere coniugano in modo creativo forme primarie e mitiche della natura e cultura mediterranea con le forme infantili del gioco e dell’avventura. Di fronte a tale museo è visibile lo Scoglio dell’Eremita. Sulla sua sommità vi sono le rovine di una cappella dedicata a S. Antonio Abate e adibita a Lazzaretto durante il 1837 per far fronte al colera. Sullo scoglio è ancora visibile una croce in ferro fissata da alcuni missionari nel 1901 in occasione della festa del patrono S. Vito Martire.

Buona Passeggiata a Polignano a mare, la perla dell’Adriatico!

Mariaelena Grimaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *