Type and Enter to Search

Turismo, Arte, Cultura, Sapori e Tradizioni

Arte & Cultura Puglia Senza categoria

“Idillio infranto” il primo film girato in Puglia nel 1931

111202900_640“Idillio Infranto” è il primo film girato in Puglia (1930-1931). Si tratta di un Film folkloristico pugliese della durata di 53 minuti, in bianco e nero diretto da Nello Mauri, in un periodo un cui nella cinematografia si era ormai imposto il cinema sonoro. Idillio Infranto rappresenta, infatti, uno degli ultimi film muti del cinema italiano.

La pellicola è stata girata nelle campagne di Acquaviva delle Fonti, Cassano Murge, Gioia del Colle, Alberobello, in alcuni scorci della città di Bari e prodotta da Orazio Campanella un ricco possidente di Acquaviva delle Fonti, appassionato di cinema e fotografia. Nacque come produzione indipendente e con una diffusione molto limitata. L’unica copia venne ritrovata circa 20 anni fa, proprio nella casa di Campanella.

Idillio Infranto è il terzo film muto realizzato in Puglia e rappresenta un importante testimonianza per la storia del cinema della regione, in quanto, sono state girate in Puglia soltanto tre pellicole mute.

TRAMA

Il film racconta la storia di un amore tormentato e contrastato a causa delle differenze sociali. La protagonista femminile tra Ida Mantovani nei panni di Maria è destinata dal padre in sposa al padrone Silvestro per sanare i debiti di famiglia. Abbiamo poi Filippo Ilbello nelle vesti di Carlo (protagonista maschile), un giovane colto, figlio di ricchi proprietari terrieri.


Carlo tornato dalla città di Bari, dove si è appena laureato teme che Maria lo tradisca. La ragazza innamorata di Carlo, si oppone così fermamente alle nozze con il padrone tanto da portare il padre a cacciarla via da casa. Carlo, accecato dalla gelosia, non sente ragioni e fa ritorno dai suoi compagni d’Università di Bari per frequentare il Circolo della città. Finisce così col perdersi tra fumo, divertimenti e gioco. Qui incontra Silvana e ne diventa l’amante.

416

Maria dopo aver atteso invano il ritorno del suo Carlo finisce col cedere ed accettare la volontà del padre. Dopo il matrimonio scopre con meraviglia il calore del suo popolo e dei contadini. Al contrario, Carlo tornerà da lei troppo tardi, avendo tradito, oltre Maria, anche la sua terra.

LA PRIMA

Il film girato in Puglia  è stato proiettato per la prima volta nel 1933 al Cinema Reale di Acquaviva delle Fonti, (si trattava del Salone delle Feste del Palazzo De Mari). Per realizzare il film, Orazio Campanella, creò l’Apulia Cine, che ebbe, però, vita breve.

NOTE

*La città di Bari per la prima volta appare su una pellicola cinematografica.

*In data 25 giugno 2005 è stato proiettato a Procida al Procida Hall, per il festival “Il vento del cinema”

*Il film è stato restaurato nel 1995 con procedimento tradizionale e nel 2010 con tecniche digitali.

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guida alle vostre vacanze in Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina