Type and Enter to Search

Turismo, Arte, Cultura, Sapori e Tradizioni

Cosa Vedere Puglia

Trekking in Puglia sul Monte Cornacchia

Il Monte Cornacchia, con i suoi 1151 metri d’altitudine, è la vetta più alta del subappennino Dauno, una catena montuosa che corre lungo il confine della Puglia.

 

Img2564

Rappresenta il punto più alto della regione, ed è infatti ribattezzato come “Tetto della Puglia” perché permette di godere di un panorama mozzafiato che abbraccia il Tavoliere, il Gargano ed alcuni dei Borghi più caratteristici della Daunia come Biccari, Roseto, Castelluccio Valmaggiore e Faeto dai quali è possibile raggiungere la vetta.

Trekking sul Monte Cornacchia

Il Monte Cornacchia è anche meta per tutti gli amanti del Trekking e per tutti coloro che vogliono passare una giornata tra la natura incontaminata:

sentieri, stagni, corsi d’acqua, boschi ed una ricca vegetazione di querce, cerri e roverelle il lago di Pescara, unico lago naturale del Subappennino

Nel percorso che porta al Monte Cornacchia, sarà possibile anche seguire un itinerario che parte dalla chiesa del beato di Roseto per il Lago Pescara e il Convento di Sant’Antonio a Biccari, facendo tappa nei comuni di Castelluccio, Celle e Faeto con ritorno a Roseto.

Lago Pescara Monte Cornacchia

Il lago di Pescara è un lago naturale

2006111911482_M_cornaccha_2

Il sentiero verso il Monte Cornacchia

Durante l’itinerario è anche possibile ammirare varie specie di uccelli come il gheppio,  il paiano e rapaci notturni come il barbagianni, allocchi, gufi e civette. 

Sul “Tetto di Puglia”, è possibile usufruire di un Rifugio, devastato nel 2007  in seguito ad un incendio e ad un lungo periodo di abbandono.

Il rifugio

Circa un anno e mezzo fa è stato inaugurato e restituito a cittadini e turisti il “Rifugio del Monte Cornacchia“, costruito nel 1980 a cura del Corpo Forestale dello Stato grazie all’impegno di Emanuele Barbone, generale della Guardia Forestale.

Monte Cornacchia

All’interno ci sono due sale:

  1. in una troviamo un ampio camino,
  2. nell’altra è possibile godere di molti punti di osservazione;

insomma un rifugio utile per riposarsi dalle lunghe passeggiate dei turisti e utilizzato anche da ricercatori di funghi e tartufi, escursionisti e molte altre persone.

Per vivere in pieno l’esperienza sul Monte Cornacchia è possibile consultare i Sentieri Frassati www.sentierifrassati.org

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guida alle vostre vacanze in Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina