CORSI DI YOGA PER BAMBINI. IL METODO BALYAYOGA.

On 23 settembre 2014 by collaboratori

Tutto inizia con una semplice domanda: che cosa è lo yoga? Le risposte spontanee e divertenti dei bambini sono:

  • è un succo di frutta!
  • lo yoga è quella cosa che fa mamma per dimagrire!
  • è quando fai OM!
  • fai yoga quando metti i piedi in testa!

20140708_103423

Segue una preziosa e delicata storia su come gli yogi vivevano in armonia con la natura migliaia di anni fa in India. Osservando ed imitando i movimenti e le posizioni di alcuni animali ed alcune piante, gli yogi crearono le posizioni yoga o asana. Ascoltando la natura, essi si accorsero che tutto ciò che era stato creato aveva un suono e così attribuendo una lettera ad ogni suono crearono la lingua sanscrita. E in sanscrito, yoga significa unire. Cosa ri-unisce il corpo e la mente, l’uomo con la natura? Cosa unisce i bambini? Il gioco! Infatti, lo yoga va inteso in primis come attività ludica. Esaminiamo ora le ragioni per cui dovremmo far partecipare i nostri bambini ad un corso di yoga secondo il metodo Balyayoga.

IMG_1543

I motivi sono insiti nel nome del metodo.

Infatti, Balya deriva dal sanscrito e significa “infanzia” e “per i bambini”, ma richiama anche il termine italiano balia che indica quella figura che si prende cura dei bambini altrui, allevandoli e nutrendoli con amore e attenzione. Questo metodo è pensato esclusivamente per i bambini per accrescere le loro capacità di concentrazione ed introspezione e si avvale di strumenti come i giochi di respirazione e di coppia, la musica, la danza, il canto, la meditazione, i massaggi e le antiche favole indiane, occidentali o inventate dai formatori sia ai fini dell’apprendimento delle asana sia per far crescere i bambini secondo determinati valori morali. Inoltre, la tecnica del Balyayoga® si ispira alla filosofia Neoumanista di P.R.Sarkar, che considera il bambino non come un capitale che deve produrre un risultato, ma nella sua “essenza” e per il suo “ben-essere”. Lo yoga secondo il metodo Balyayoga è stato ideato dal counselor e formatore Gianni Zollo e dall’educatrice Barbara Ladisa ed è suffragato da una esperienza decennale nell’ambito delle principali scuole comunali di Bari. Chiunque sia interessato al Balyayoga® può acquistare il libro Yoga per bambini edito da Adda Editore i cui autori sono proprio Gianni Zollo e Barbara Ladisa. A dicembre verrà pubblicato il nuovo libro dal titolo Balyayoga® che conterrà anche il racconto dell’evoluzione esperienziale del metodo, una integrazione delle asana, la sezione yoga e arte ed il nuovo modulo per bambini disabili. Infine, sono stati istituiti corsi di formazione per insegnanti di yoga per bambini nelle principali città italiane come Bari (11-12 ottobre presso l’Aicis in via Fanelli 216/b), Palermo, Roma, Firenze, Milano e Torino con la possibilità di iscriversi a breve in un apposito albo degli insegnanti che operano secondo il metodo Balyayoga®.

Link utili:

www.balyayoga.it (per il metodo e la didattica)

Mariaelena Grimaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *