Type and Enter to Search

Turismo, Arte, Cultura, Sapori e Tradizioni

Cosa Vedere Puglia

Castro Puglia, uno scorcio fiabesco in Salento

Le ferie sono sempre più vicine, e proprio come l’anno scorso, in tanti hanno scelto di trascorrere le vacanze in Salento. Se non avete ancora tracciato un itinerario ben preciso delle tappe da percorrere, vi consiglio di inserire nella vostra lista una meta da non perdere assolutamente. Sto Parlando di Castro in Puglia un borgo di origine medievale di appena 2400 abitanti che si affaccia sul mare.

Castro si trova lungo la costa adriatica, a pochi chilometri da Santa Cesarea Terme e da Otranto. Questo piccolo paesino ha origine antichissime. Fino al 1818 infatti, fu sede vescovile ed erede della Romana Catrum Minervae, infine, fu una delle prime cittadine del Salento ad essere elevata a rango di contea.

Lungomare Otranto

Arrivati a Castro verrete catapultati in una dimensione davvero unica, sarete pervasi da un’atmosfera quasi magica dove fatica e stress lasciano spazio a pace e relax. Castro è un concentrato di tradizioni, cultura, mare, aria pulita e gastronomia. Uno scorcio quasi fiabesco tutto da scoprire.

Quel che rende Castro, così tanto particolare, è il fatto di essere divisa in due parti. Abbiamo da una parte “Casciu de susu”, perché posta su di un promontorio a circa 98 m.s.l.m. la cui vista lascia davvero incantati. Dall’altra abbiamo Castro Marina o “Casciu de sutta”, la parte del borgo sorta intorno al porto.

Castro Marina è in assoluto uno dei tratti più belli della costa salentina.

Anche gli scenari sono ben distinti. La parte alta di Castro è caratterizzata da una forte connotazione storico-artistica, la parte bassa è quella dedicata prettamente al turismo e la noleggio di attrezzature per le esplorazioni delle grotte vicine.

Grotte di Zinzulusa

Cosa Vedere a Castro Alta

Nella parte alta di Castro si concentra l’abitato cinquecentesco molto davvero caratteristico, qui tra i vari vicoli troviamo il castello, la cattedrale e la cripta Bizantina.

Il Castello di Castro

Il Castello di Castro è un’imponente struttura di circa 1200 mq, di epoca angioina, eretto nella seconda metà del cinquecento, sulle rovine di una precedente costruzione di età bizantina. Il castello nel corso della storia è stato sottoposto più volte a diversi assalti da parte dei Turchi.

Durante uno di questi assalti, in particolare nel 1480, il castello fu quasi distrutto.
L’imponente struttura fu poi potenziata in ultimo dal viceré spagnolo don Pedro de Toledo, per poi essere definitivamente abbandonato alla fine del settecento.

Recenti scavi hanno accertato la presenza in origine di un ponte levatoio e di un fossato.

All’interno del castello vi è un giardino di circa 300 mq, un tempo luogo dedicato alla raccolta dei prodotti agricoli.

Castello di Castro

La Cattedrale di Castro

La Cattedrale di Castro, venne costruita nel 1171 sulle rovine di un antico tempio greco. La costruzione presente una struttura a croce latina, ed caratterizzata da una sola navata.  Nel corso del tempo, la cattedrale è stata più volte sottoposta ad opere di riammodernamento da parte di personalità differenti. Ad esempio, la contaminazione romanica è ancora ben visibile nella facciata, nel transetto e nel portale laterale, mentre, se ci spostiamo sul lato sinistro della chiesa, troviamo resti di epoca bizantina.

La cattedrale custodisce al suo interno antiche ed importanti tele dipinte da artisti salentini dal Cinquecento al Settecento, che ritraggono la Madonna Annunziata ed un quadro della Pietà datato XVI secolo.

Molto particolare è la posizione delle due facciate laterali. Su una delle due vi è un ampio rosone che guarda verso la piazza del borgo, mentre l’altra facciata è rivolta verso il mare.

Sempre proseguendo nell’area archeologica potrete ammirare la Statua di Minerva e la ricostruzione del timpano del Tempio dorico dedicato alla Dea.

Cattedrale di Castro

Castro Marina: cosa vedere

Castro Marina è davvero uno spettacolo della natura. Questo è uno dei tratti più esclusivi del Salento, caratterizzato da coste frastagliate e ricche di grotte antichissime, alcune di queste raggiungibili solo in barca.  Potrete noleggiare barche, canoe e pedalò, direttamente presso il porto. Sempre qui viene praticato il diving, particolarmente indicato per scoprire le grotte che tempestano la zona.

I fondali sono, inoltre, particolarmente ricchi ricchi di flora e fauna, adatti per tutti gli appassionati di sub.

La Grotta di Zinzulusa

Se avete scelto di seguire il mio consiglio, e dunque, di fare tappa a Castro in Salento, non potete non visitare la Grotta di Zinzulusa. Zinzulusa, deriva dal termine dialettale “zinzuli”, ovvero, stracci e stanno ad indicare le tante stalattiti che cadono dal soffitto e che costellano l’intera grotta. L’esperienza all’interno della grotta è davvero molto suggestiva. Ben 150 metri l’area visitabile, durante la quale vi imbatterete in e formazioni calcaree davvero uniche. A guidare il vostro cammino, vi saranno guide molto preparate che vi intratterranno con racconti davvero avvincenti.

Interno Grotte di Zinzulusa

*Qualche consiglio

Vi consiglio di portare con voi una giacchettina, in quanto le temperature all’interno della grotta, scendono rapidamente, inoltre, portete con voi del denaro in contanti. Purtroppo nei pressi della Grotta non è ancora possibile pagare con carta.

Infine mi raccomando, è vietato severamente toccare i zinzuli.

Le Grotte di Zinzulusa

Ci tengo a precisare che Castro Marina, nonstante abbia un mare particolarmente azzurro e cristallino è caratterizzata prettamente da scogliere. Ma non preoccupatevi le spiagge sono poco lontane, raggiungibili anche a piedi.

ll Porto Vecchio di Castro

Uno dei luoghi che più identificano Castro Marina in Puglia è proprio il suo Porto Vecchio. A differenza del porto nuovo, il porto vecchio di Castro conserva in parte un fascino antico senza tempo.

Un tempo questo braccio del porto era connotato dalla presenza di barche a remi e dalle “lampare”. Le lampare sono un particolare tipo di imbarcazione attorno alla quale vengono avvolte delle luci con lo scopo di attirare i pesci. Purtroppo, sono rimaste a Castro solo quattro imbarcazioni di questo tipo, in quanto, a differenza di tanti anni fa, i ragazzi non amano particolarmente dedicarsi ad un tipo di pesca così tanto faticosa.

lampare barche per la pesca

Altra professione davvero molto rara è la riparazione a mano delle reti da pesca danneggiate da parte delle donne del posto. Eppure, ancora oggi, aggirandovi tra le strade del porto, potrete scorgere ancora qualche signora intenta nella riparazione delle reti.

Dove dormire a Castro

La vacanza a Castro e in Salento è davvero molto impegnativa, sarete completamente catturati dai paesaggi, dal mare, dal sole, dai borghi e dalla voglia di visitare e catturare con gli occhi più luoghi possibili. Castro si trova in una posizione strategica per visitare facilmente le varie località vicine.

Se dopo tanto camminare, al calar del sole avete bisogno di rigenerarvi completamente, trascorrendo qualche ora in totale relax, vi consiglio di concedervi un soggiorno presso un confortevole e raffinato Hotel Panoramico nel Salento sul mare, ideale sia per le coppie che voglio trascorrere qualche giorno nel più romantico dei posti, sia per le famiglie che desiderano rilassarsi in tutta tranquillità.

Hotel Panoramico Castro

Tuttavia, le sorprese non sono finite. Nell’area che circoscrive Castro in Puglia potrete ammirare i caratteristici muretti a secco, il “Parco delle Querce”, un’area boschiva di tre ettari caratterizzaa dalla presenza di rare specie vegetali.

Se dopo una lunga giornata di sole, mare, storia ed escursioni vi è venuto un certo languorino, vi consiglio si fare tappe in una delle friggitorie per mangiare del fresco pesce fritto.

Castro in Puglia, non è solo una località fatta di arte, storia e natura. Al contrario, di sera si accende di divertimento. La costa che porta da Tricase fino a Santa Cesarea è ricca di locali notturni e discoteche.

 

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guida alle vostre vacanze in Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina