Type and Enter to Search

Turismo, Arte, Cultura, Sapori e Tradizioni

Cosa Vedere Puglia

Baia di Porto Miggiano un piccolo angolo di paradiso

Baia Porto Miggiano

Porto Miggiano

Se desiderate trascorrere le vacanze in Puglia, in particolare nei pressi di Santa Cesarea Terme, non posso non segnalarvi uno dei posti più spettacolari di tutti la regione. Quello di cui sto parlando è un mare cristallino, dalla sabbia finissima e bianchissima, circondato dalla natura incontaminata e panorami mozzafiato.

Porto Miggiano

Ebbene si, siamo solo in Salento, a Baia di Porto Miggiano, proprio nella località di Santa Cesarea Terme, una delle destinazioni turistiche più rinomate per trascorrere le vacanze, nota per la presenza di spiagge bellissime e per essere anche una famosa stazione termale ricca di sorgenti naturali con acque sulfureo-salso-bromoiodiche.

Tutti coloro che hanno avuto la fortuna di fare un bagno nelle splendide acque di questa piccola caletta, hanno definito Baia di Porto Miggiano, un vero e proprio spettacolo della natura, un angolo di paradiso che il mare custodisce gelosamente.

Baia Porto Miggiano
Photo: instagram.com/andreaditaranto_

La spiaggia di Porto Miggiano

La spiaggia di Porto Miggiano si trova all’interno di un’insenatura a forma di U a picco sul mare.

Lo spettacolo dall’alto è indescrivibile, le acque trasparenti permettono di vedere perfettamente il fondale, ancora, l’orizzonte, il gioco naturale di luci, il mare color turchese, rendono questa spiaggia una delle più belle e spettacolari di questa regione.

Baia di Porto Miggiano è caratterizzata da fondali ricchi di meraviglie da esplorare, il posto ideale per praticare snorkeling in Puglia. La zona è caratterizzata, inoltre, dalla presenza di bellissimi faraglioni e dalla presenza di grotte preistoriche come quella dei Romanelli.

La scalinata

Dall’alto noterete una scalinata che arriva fino alla spiaggia. Porto Miggiano è conosciuta, infatti, anche come “spiaggia dei 100 scalini”, proprio per il numero di scale che bisogna percorrere prima di arrivare al mare.

Spiaggia Porto Miggiano come arrivare

La spiaggia di Porto Miggiano, dista da Santa Cesarea Terme, solo pochi minuti in auto.

Indicazioni

Imboccare Via Umberto I verso, in direzione ovest, si trova subito dopo l’Hotel Augustus Resort.

In alternativa, per raggiungere la baia, vi consigliamo di scendere fino al porticciolo di Porto Miggiano. Qui è possibile prendere in affitto un pedalò. In questo modo potrete arrivare alla spiaggetta e alla grotta direttamente dal mare.

Come raggiungere Porto Miggiano dall’aeroporto di Brindisi

Se avete deciso di arrivare in Puglia in l’aereo, in particolare se desiderate visitare il Salento, tra cui Porto Miggiano, vi consigliamo di atterrare all’aeroporto di Brindisi. Per arrivare al centro di Brindisi, vi basterà prendere dall’aeroporto una navetta che in soli 15 minuti vi porterà proprio davanti alla stazione centrale, dalla quale ogni giorno partono diversi treni per Lecce. Arrivati a Lecce dovrete ora prendere il treno per Poggiardo, Ferrovie Sud Est, fino a Santa Cesarea Terme. Questa è la città più vicina alla meta dunque, per poter visitare il basso Salento dovrete prendere diversi autobus.

aeroporto Brindisi

Per informazioni sugli orari dei bus, potete chiamare il servizio Salentoinbus (attivo da giugno a settembre) al numero, 345-0101095 oppure potete scrivere a salentoinbus@provincia.le.it

La scelta più comoda, per non essere vincolati da orari, treni ed autobus, è quella di prendere un’auto a noleggio all’aeroporto di Brindisi. In questo modo potrete spostarvi con più facilità e godervi in tutto per tutto la vostra vacanza in Salento.

Santa Cesarea Terme

Santa Cesarea Terme è considerata la perla dell’adriatico e del Salento, proprio perchè si affaccia a piccolo sul mare. Si tratta di una cittadina di appena tremila abitanti, particolarmente nota per la presenza di acque termali naturali, dalle proprietà salsoiodiche e sulfuree capaci di raggiungere una temperatura di circa 30 gradi.

Santa Cesarea Terme cosa vedere

Le sue coste sono rocciose e regalano uno spettacolo unico. Il mare è davvero spettacolare e tutta la zona è ricca di grotte. Dalla foto, possiamo notare un grazioso ed attrezzato stabilimento balneare realizzato proprio sugli scogli. Lo stabilimento Caicco è in grado di offrire diversi tipi di servizi, quali cabine, ombrellone, lettini e per unire le proprietà del mare a quelle delle terme, una piscina sulfurea.

Le sue strade sono costellate di ville antiche di epoca ottocentesca, costruite dai nobili della zona, proprio in quel periodo. Tra le più importanti troviamo Villa Sticchi, realizzata nel 1885, nota per la sua cupola. La villa si trova proprio al di sopra dello stabilimento.

Una delle particolarità di questa deliziosa cittadina salentina, è che la città si sviluppa in senso verticale, ovvero, è posta su più livelli. Al piano più basso ci sono le terme. Nel livello intermedio, vi è l’abitato, concentrato in una sola strada principale, sulla quale troviamo anche le ville, mentre, nel terzo livello troviamo costruzioni la chiesa Trecentesca del Sacro Cuore. Infine, l’ultimo livello è caratterizzato da strade che portano verso la collina.

Se siete fortunati, potrete ammirare dall’altro capo del mare i monti dell’Albania.

Porto Badisco

Se vi trovate a Porto Miggiano, non potete non visitare anche Porto Badisco, una graziosissima spiaggia, dal mare cristallino, circondata da rocce tempestate da meravigliose ginestre. Per tutti gli appassionati di sub, è il posto ideale per fare immersioni, snorkley, tuffi e lunghe nuotate.

Si dice che A Porto Badisco approdò Enea in fuga da Troia.
Qui sorge anche una particolare sorgente di acqua dolce, proveniente dalle acque del fiume della Valle dei Cervi.

Sempre in questa località vi è la Grotta dei Cervi, che sutrodisce uno dei più importanti reperti prestorici, la “Sistina del Neolico”, putroppo chiusa al pubblico proprio per preservare i suoi dipinti e le sue iscrizioni. È una zona molto pescosa quella di Porto Badisco, famosa anche per i suoi prelibati ricci di mare, piatto tipico locale, da mangiare semplicemente con il pane. Vi consiglio di assaggiare anche la pasta con polpa di ricci.


Se desiderate scoprire tutti gli angoli di paradiso, di questa fantastica regione, potete consultare la sezione “cosa vedere in Puglia”, sul nostro sito.

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guida alle vostre vacanze in Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina