Type and Enter to Search

Turismo, Arte, Cultura, Sapori e Tradizioni

Sud e dintorni

Vacanza in Catamarano alla scoperta delle sette Isole Eolie

Isola Vulcano delle Eolie

Come ho già fatto presente qualche giorno fa, quest’anno, mi piacerebbe poter visitare la Sicilia. L’isola è davvero ricca di molte bellezze naturalistiche e paesagistiche, ma una delle mete che non voglio assolutamente perdermi è una bella escursione alle isole Eolie, in particolare, se fosse possibile, mi piacerebbe esplorare le Eolie in barca a vela o in catamarano.

Le Isole Eolie

Le Eolie, dette anche “Isole di Lipari”, sono un arcipelago di sette isole di origine vulcanica situate nel Mar Tirreno, a Nord dalla costa siciliana, in provincia di Messina.

Questo meraviglioso arcipelago, proclamato nel 2000 patrimonio dell’Unesco, ogni anno attira moltissimi turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Eolie Panarea

Qualche cenno storico

L’intero arciperalago prende il nome da Eolo dio del vento.

Le isole si sono formate in seguito all’attività costante ed incessante dei quattro elementi naturali: acqua, aria, terra e fuoco.

Le sette isole emersero dalle acque durante l’epoca geologica pleistocene, e da allora, in seguito all’azione vulcanica, ancora attiva di alcune delle sette isole, continuano a mutare la loro forma e le loro caratteristiche.

Tutto questo contribuisce a rendere questi luoghi particolarmente affacinanti e ricchi di sorprese.

Le Isole Eolie sono, infatti, caratterizzate da scenari unici, fondali spettacolari, vegetazione,  pendii scoscesi, vulcani, paesi di età preistorica e molto altro.

Le isole presentano un’architettura caratterizzata prevalentemente da costruzioni rurali, finalizzate all’attività agricola, un tempo settore primario delle popolazioni che vi abitavano.

Nel 1600, periodo in cui le Isole Eolie erano ancora soggette alle scorrerie dei pirati, vennero costruite alcune torri di avvistamento. Una di queste costruzioni, è ancora possibile ammirarla in località Mendolita.

Vacanza in catamarano alle Eolie

Le Isole Eolie sono un vero e proprio paradiso in grado di coniugare relax, natura, sole e divertimento. Per poter esplorare ed apprezzare ogni singola isola nella sua totalità, è consigliabile, se ne avete modo, di trascorrere la vostra vacanza alle isole Eolie in catamarano o in barca a vela.

vacanza in catamarano

Poter noleggiare un catamarano per le Eolie, vi consentirà di esplorare più da vicino questi luoghi, animati da colori brillanti, paesaggi suggestivi e sensazioni difficili da spiegare.

Ma cominciamo il nostro itinerario alla scoperta delle isole Eolie, esplorando un po’ più da vicino ognuna delle sette isole.

Lipari

Lipari è l’isola più grande dell’arcipelago. Una delle bellezze naturalistiche tipiche di Lipari, sono i famosi Faraglioni. Qui è possibile fermarsi per un bagno a ridosso della Sponda di Vinci.

Tutta la costa ovest di Lipari è caratterizzata da alte scogliere che danno origine a cavità naturali come quella di Punta del Cugno Lungo, in grado di offrire acque cristalline ed incontaminate lontane dal turismo di massa.

Se ci spostiamo dall’altra parte dell’isola, a Capo Rosso, qui troviamo l’acqua più azzurra di tutte. Sempre in questa zona è possibile trovare un’antica cava di pomice ormai in disuso, capace di regalare uno scenario davvero suggestivo.

Lipari al tramonto

Le bellezze artistiche di Lipari

Una volta sbarcati su questa meravigliosa isoletta siciliana, potrete rendervi immediatamente conto di quanto sia piena di vita e di quante bellezze artistiche offra.

È inmancabile una visita al porticciolo di Marina Corta, al castello fortificato e alla Cattedrale di San Bartolomeo.

Quel che caratterizza l’isola, è l’artigianato locale e la cucina tipica a base di pesce fresco, resa ancora più gustosa da capperi, olive e dai sapori mediterranei tipici della zona. Uno dei luoghi più animati di Lipari sono i pontili di Marina Lunga e la fonda sotto l’imponente castello fortificato.

Isola di Lipari vista mareAltro luogo particolarmente frequentato dai turisti e dai liparoti è Corso Vittorio Emanuele. Il corso è caratterizzato da molti negozi, presso i quali è possibile fare shopping e comprare prodotti tipici come Capperi e Malvasia.

Altro punto di ritrovo è piazzetta Monfalcone, dove potrete fermarvi per assaggiare qualche piatto locale o mangiare un dolce presso una delle rinomate pasticcerie della zona.

Ma non è finita. Presso l’Hotel Oriente, potete ammirare una raccolta etnologica di attrezzi agricoli e artigianali come serrature, bilance, chiavistelli, macchine da caffè,  attrezzi per fabbri e falegnami ecc.

Sempre nei pressi di Piazza Monfalcone, in contrada Diana, vi è il Parco Archeologico con la sua vasta necropoli. Ci spostiamo ora in via Garibaldi caratterizzata dalla presenza di botteghe artigianali e ristoranti. Ancora, sempre a Lipari potrete visitare la chiesa di Sant’Antonio, il Castello e molto altro.

Salina

Salina è la seconda isola più grande dell’arcipelago,  l’unica tra le Eolie a non dipendere dal Comune di Lipari. L’isola è infatti sede di tre comuni: Leni, Malfa, Santa Marina Salina.

Santa Marina è il porto principale dell’isola, una cittadina molto graziosa, caratterizzata da un bellissimo lungomare.

A sud dell’isola troviamo, invece, Rinella, una vera e propria oasi di pace lontana dal turismo di massa.

La vacanza in catamarano per le isole Eolie continua alla scoperta di Pollara, una baia che sorge su un antichissimo cratere vulcanico del diametro di circa un chilometro, al cui centro si staglia lo Scoglio del Faraglione, nato dalla solidificazione del magma incandescente.

Come in molti ricorderete, Salina è stato il set del celbrebe film di Massimo Troisi il “Postino”, ispirato proprio dalle bellezze che questa terra offre.

Salina Isole Eolie

L’isola di Salina, è viva in ogni periodo dell’anno. Infatti, viene praticata un’intensa attività agricola per coltivare e produrre la Malvasia e capperi, quest’ultimi, simbolo indiscusso delle Eolie.

Sempre qui, vi sono due vulcani spenti, Fossa delle Felci e Monte Porri, protetti da una fitta vegetazione.

Il suo nome deriva dalla salina, un laghetto salmastro, presente verso la costa di Lipari. Il sale, prodotto viene utilizzato proprio per conservare il pesce e i capperi.

Anche se l’isola è molto piccola, ospita bene tre pinacoteche e tre musei. Gli abitanti della Salina, si sono sempre contraddistinti nel corso dei secoli per le loro grandi capacità. Nell’800, la sua flotta contava ben 150 velieri.

Sull’isola è possibile noleggiare scooter, vetture, biciclette per potersi muovere più agevolmente sull’isola.

Vulcano

Ma ora è arrivato il momento di ripartire, alla scoperta delle altre isole Eolie in barca a vela. È la volta di Vulcano, la prima in ordine di collocazione. Il nome deriva proprio da un enorme cratere presente sull’isola. Ma non solo.

L’attivita geotermica del vulcano, da origine nei fondali della Spiaggia delle Fumarole, a punti d’acqua calda, riscaldata proprio gayser sottomarini della montagna.

Vulcano Isole Eolie cratere visto dall'alto

Quest’isola è davvero ricca di sorprese, infatti, nei pressi del paese , vi è una pozza di fanghi termali, nella quale potersi immergere per depurare la propria pelle. I più avventurosi  potranno scalare il vulcano fino al cratere.

Una volta in cima potrete godere di un paesaggio davvero unico nel suo genere.

Per chi desiderasse rilassarsi, sarà possibile fare un bel bagno nelle meravigliose Piscine di Venere.

Si dice che una dea si tuffò proprio in queste acque per riacquistare la verginità.

Non perdetevi, infine, una visita alla suggestiva Grotta del Cavallo nella Baia dell’Ignuda o alla Cala del Monaco e di Cala Formaggio.

Stromboli

Il nostro catamarano questa volta riparte alla scoperta di Stromboli. Stromboli, viene soprannominato dagli abitanti del posto “Iddu”, proprio per la nuvola di fumo intensa che circonda perennemente il cratere.

La sua azione vulcanica è ancora attiva, infatti, soprattutto al tramonto, il vulcano con i suoi lapilli lanciati nel cielo come comete, è in grado di regalare a tutti i suoi ammiratori scenari spettacolari.

La maggiore attrazione dell’isola di Stromboli è proprio l’attività del suo vulcano. Per godere a pieno dello spettatcolo, è consigliabile dirigersi con la barca verso la Sciara del Fuoco. Da questa prospettiva sarà possibile ammirare l’azione dello Stromboli in tutta la sua pienezza.

Stromboli vista dal mare

I più coraggiosi potranno godere della vista del cratere  direttamente dall’alto. Vi basterà percorrere un sentiero alle pendici della montagna. Per arrivare in cima in tempo per il tramonto è necessario partire alle cinque del pomeriggio.

Ma il nostro giro non è ancora terminato. Nella parte opposta dell’isola, troviamo Ginostra, un bellissimo villaggio circondato da piante di fico d’india, raggiungibile solo via mare.

Panarea

È la volta di Panarea, la più piccola delle Eolie, preferita anche dai Vip. La caratteristica di Panarea è quella di essere un arcipelago nell’arcipelago, completamente circondata da scogli.

È la località ideale per chi ama fare un tuffo nel mare più blu.

Il paese è costellato di tante case di colore bianco e da tanti piccoli locali e boutique. La particolarità arriva di sera, quando per il paese si accendono mille candele.

Se ci spostiamo nei pressi di Cala Junco, sono ancora visibili i resti di un villaggio di epoca neolitica. Presso la Cala Zimmari sarà possibile fare un bagno in straordinarie acque turchesi.

Panarea vista sul mare

Poche miglia da Panarea, con il nostro catamarano possiamo esplorare l’isola di Basiluzzo e la Lisca Bianca, località adatta soprattutto per gli amanti dello snorkeling.

Alicudi e Filicudi

La nostra vacanza alle isole Eolie in barca a vela, prosegue alla scoperta di Alicudi e Filicudi, particolarmente adatte per tutti coloro che sono alla ricerca di natura e tranquillità.

Filicudi

Dall’isola di Filicudi è possibile ammirare uno dei tramonti più spettacolari dell’intero arcipelago delle Eolie.

Con un pochino di pazienza potrete vedere il sole che si inabissa dietro La Canna, un faraglione in pietra lavica alto ben 72 metri. A pochi passi, troviamo anche la bellissima Grotta del Bue Marino.

Tramontato il sole, possiamo attraccare nei pressi di Pecorini a Mare. Il paesino si presta perfettamente per un tipo vita notturna davvero altenativa. Qui, la gente, è solita ritrovarsi sulla spiaggia per suonare la chitarra e sorseggiare un aperitivo.

Alicudi

Il nostro itinerario termina all’isola di Alicudi, un luogo magico dove il tempo sembra essersi fermato. Lo scenario che circonda l’isola è rimasto sevaggio ed incontaminato, quasi preistorico.

Qui potrete vivere un’esperienza di altri tempi. Per visitare il villaggio arroccato sul monte, potete farlo solo a cavalcioni sul dorso di un mulo.

Infine, se siete amanti dello snorkeling, potete spostarvi dalla parte opposta dell’isola per ammirare il meraviglioso mondo sottomarino presente nei pressi dello Scoglio Galera.

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guida alle vostre vacanze in Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina