Type and Enter to Search

Turismo, Arte, Cultura, Sapori e Tradizioni

Basilicata Ricette e Sapori

Ciambelle di patate fritte ricetta lucana di Carnevale

ciambelle fritte lucane

Propongo ai lettori di questo blog una ricetta facile facile ma davvero buona, un must delle feste qui nella mia famiglia.

Si tratta delle ciambelle di patate fritte o graffe di Carnevale, un dolce semplice preparato con ingredienti classici come uova, farina, zucchero e burro. C’è però con ingrediente fondamentale, che non può proprio mancare: “la patata”. La patata, infatti, conferisce a tutto l’impasto una morbidezza unica.

Provare per credere!

Preparazione:
Semplice
Tempo Cottura:
Lievitazione 2 ore circa
+ 45 minuti
Difficoltà:
Bassa

La ricetta delle ciambelle di patate fritte è anche una ricetta tipica lucana preparata in particolare nel perido di Carnevale e non solo. In Basilicata queste gustosissime ciambelle si iniziano a preparare già da Natale. Sono molto soffici e golose alle quali non si può proprio resistere.

Il periodo delle feste è sempre molto sentito, sia da adulti che da bambini. Per quanto mi riguarda, li ricordo come momenti speciali vissuti con grande serenità.

Quando ero piccola aspettavo con ansia il loro arrivo proprio perché potevo restare a casa e potevo trascorrere più tempo con la mia mamma. E’ stata proprio lei a trasmettermi l’amore e la passione per la cucina, ma non solo, mi ha anche tramandato la tradizione e il rispetto per la mia terra, la Basilicata, così ricca di passioni, alla quale mi sento molto legata.

Ciambelle fritte con patate

Potrebbero interessarti anche:

▶Il tarallo aviglianese
▶I peperoni cruschi


Ingredienti per preparare le ciambelle di patate fritte:

  • 500 gr di farina 00
  • 6 patate di media grandezza
  • 1 cubetto di lievito(25 gr)
  • 2 cucchiai di latte
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • scorza di un limone
  • olio per friggere
  • zucchero semolato per decorare

ciambelle di patate

*Qualche consiglio!

Vi consiglio di gustare le ciambelle ancora calde.

Per friggere le ciambelle è consigliabile usare olio di semi o di arachide.

E’ importante che l’olio sia ben caldo. Per capire se l’olio ha raggiunto la temperatura giusta, vi consiglio di prendere un pezzetto di impasto e immegerlo nell’olio.

Se risale immediatamente a galla, a questo punto, l’olio sarà pronto. Dunque procedere con la cottura delle ciambelle.

Essendo fritte, vanno consumate al massimo entro 2 giorni. Per ridare fragranza alle vostre ciambelle, potete ripassarle qualche minuto in forno.

Come si preparano le ciambelle fritte con patate:

  1. Lessare le patate e schiacciarle con una forchetta.
  2. Una volta tiepide, porle su una spianatoia, ed il resto degli ingrediente: la farina, il sale, la scorza di limone, l’olio e il lievito disciolto nel latte.
  3. Lavorare il tutto per almeno 20 minuti, fino a quando non si ottiene un panetto liscio.
  4. Prendere dei pezzetti di impasto e formare delle ciambelline che lascerete riposare per almeno due ore.
  5. Trascorse due ore, mettere l’olio in una padella e farlo riscaldare.
  6. Una volta ben caldo, cuocere le ciambelle fino a quando non saranno ben dorate da entrambi i lati.
  7. Mentre le ciambelle sono in cottura, preparare un piatto con carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.
  8. Eliminato l’olio in eccesso, passare le ciambelle ancora calde nello zucchero semolato.
  9. Le ciambelle fritte con patate sono buonissime se gustate calde ma anche fredde non deludono, suggerisco di farcirle con marmellata, Nutella, ma anche frutta: non immaginerete che bontà!

ciambelle fritte con patate

Buon appetito e alla prossima ricetta!

Anna Lucia


Se oltre alla ricetta dele ciambelle con patatedesiderate conoscere altre ricette della tradizione gastronomica pugliese o lucana, vi consigliamo di visitare la sezione “Ricette e sapori” del nostro sito.

 

Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guida alle vostre vacanze in Puglia e Basilicata

Vi portiamo in posti meravigliosi,
ricchi di storia, arte e natura,
vi raccontiamo le nostre usanze,
il nostro cibo, la nostra cultura e tutte
le bellezze più intime delle nostre terre

Alessia e Valentina