SAPORI, ARTE E CULTURA DI PUGLIA E BASILICATA
Type and Enter to Search

Turismo, Arte, Cultura, Sapori e Tradizioni

Cosa Vedere Puglia

Cosa vedere in Salento, le località più esclusive

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con l’arrivo della primavera, iniziano a far capolino in Puglia e in Salento anche le belle giornate e con esse anche le prime passeggiate al mare e le prime scampagnate fuori porta. Chi non vorrebbe ammirare in questo periodo i mandorli in fiore, i muretti a secco o sentire quella piacevole brezza primaverile che accarezza il volto. Tuttavia, la Puglia offre in ogni periodo dell’anno scenari davvero unici.

vista Gallipoli porto

Cosa vedere in Salento

Se, dunque, abbiamo stuzzicato la vostra curiosità, è il momento, magari in vista della Pasqua, di organizzare le vostre vacanze in Salento. Anche se con largo anticipo, per non essere colti impreparati, quest’oggi vogliamo indicarvi particolare cosa vedere in Salento, per farvi scoprire le mete più esclusive.

Lecce, città barocca

Se non sapete, dunque, cosa vedere in Salento, io direi di iniziare proprio da Lecce, una città che esplode di arte e cultura, una città famosa per le sue rigogliose ed esuberanti decorazioni barocche. Il più significativo esempio di barocco leccese è la Basilica di Santa Croce.

Lecce

Il Duomo

E se visitate Lecce, come non fare un salto al Duomo, cuore pulsante del centro storico della città. Il Duomo è contornato da alcune tra le strade più importanti di Lecce tra le quali si ergono raffinati palazzi dove vengono realizzati oggetti in cartapesta e in pietra leccese.

Infatti, oltre al Barocco leccese, la città è famosa anche per l’arte della cartapesta. La lavorazione della cartapesta è infatti una delle tradizioni più antiche del Salento, che ha conosciuto il periodo di maggior diffusione tra il XVII e il XVIII secolo.

Ancora oggi si possono ammirare, infatti, in molti edifici religiosi, del Salento, capolavori in cartapesta.

Piazza Sant’Oronzo

Dal Duomo si può inoltre, raggiungere facilmente  Piazza Sant’Oronzo, cuore pulsante della vita cittadina di Lecce, un tempo conosciuta come la “piazza dei mercanti” per la grande presenza di botteghe e attività commerciali. Dalla piazza è possibile poi raggiungere facilmente il Castello di Carlo V.

Anfiteatro romano di Lecce

Da non perdere è l’anfiteatro romano di Lecce costruito nel II secolo d.C. per intrattenere in maniera goliardica con giochi e spettacoli gli spettatori.

Prima di passare alla prossima tappa,  vi consigliamo di visitare anche l’abbazia di Santa Maria di Cerrate e per le tante chiese della città, (circa 40) note per la particolare bellezza degli edifici.

La grotta della Poesia

Non molto distante da Lecce, a circa 23 km , ci teniamo a segnalarvi una delle più spettacolari mete del Salento, la Grotta della Poesia in Puglia. Si tratta di una delle piscine naturali più belle al mondo, da inserire assolutamente nella liste delle cose da vedere. In particolare, se siete in vacanza in Salento durante il periodo estivo non potete perdere l’occasione di fare un tuffo nelle sue acque meravigliose acque color smeraldo.

Grotta della Poesia

Molto interessante è inoltre la leggenda che avvolge la Grotta della Poesia. Si narra che un tempo, una dolce principessa amasse fare il bagno nelle acque cristalline della grotta. La bellezza di questa fanciulla era così nota e decantata, tanto da attirare schiere di poeti provenienti da tutte le regioni del Sud Italia, per comporre poesie e versi ispirati dalla e alla sua bellezza.

La cava di Bauxite Otranto

Tra le cose da vedere in Salento, un altro luogo imperdibile è la cava di Bauxite ad Otranto, un vecchio giacimento di estrazione mineraria a cielo aperto, scoperta intorno al 1940. I colori brillanti che caratterizzano questo laghetto d’acqua dolce di colore verde smeraldo, variano con il variare della luce diurna, ed entrano in contrasto con le pareti rocciose circostanti dal colore rosso fuoco. Tutto questo rende ancora più particolare e suggestivo il paesaggio che circonda questa piccola perla del­­­la nostra Puglia.

cava di bauxite

Questo tratto della Costa Adriatica della Puglia, si presta perfettamente per fare trekking e percorsi escursionistici nel Salento ed esplorare sentieri costieri ancora inesplorati, grotte nascoste e tratti di macchia mediterranea incontaminata.

Se avete dunque deciso di conoscere più a fondo il Salento, sappiate che le sorprese non sono finite qui. Nei pressi della Cava, ci sono molti altri luoghi e cittadine che meritano di essere inseriti nella lista delle cose da vedere in Salento.

La Grotta Crollata

Una delle ultime scoperte fatte in Salento è la Grotta Crollata. Si tratta di una piscina naturale di acqua di mare, generata crollo di una grotta, scoperta dal drone del videomaker Roberto Leone e dal suo collega Marco Spedicato.

La grotta crollata è circondata da una rigogliosa e fitta vegetazione di alberi di pino e macchia mediterranea.

grotta crollata in salento

Baia di Porto Miggiano

Altra tappa è Baia di Porto Miggiano. Si tratta di uno dei posti più spettacolari di tutti la regione, situato nei pressi di Santa Cesarea Terme. Mare color turchese, sabbia finissima e bianchissima, natura incontaminata e panorami mozzafiato. Questa spettacolare insenatura a forma di U a picco sul mare, è inoltre, Porto Miggiano è caratterizzato da fondali ricchi di meraviglie da esplorare, ideali per praticare snorkeling in Salento. La zona è caratterizzata, inoltre, dalla presenza di bellissimi faraglioni e dalla presenza di grotte preistoriche.

La Grotta Verde

Da porto Miggiano ci spostiamo a Marina di Andrano, per visitare la Grotta Verde, una grotta naturale, così chiamata proprio per le sue acque fluorescenti date dalla dalla luce solare che filtra nella grotta. La grotta verde è raggiungibile solo a nuoto.

grotta verde di Andrano

Santa Cesarea Terme

Le cose da vedere a Lecce non sono di certo ancora finite. Ci spostiamo ora a Santa Cesarea Terme, considerata la perla dell’adriatico e del Salento. Santa Cesarea, si affaccia a piccolo sul mare. Si tratta di una cittadina di appena tremila abitanti, particolarmente nota per la presenza di acque termali naturali. Le sue strade sono costellate di ville antiche di epoca ottocentesca, costruite dai nobili della zona, proprio in quel periodo.

Santa Cesarea Terme

Castro

Nel vostro itinerario tappe da fare in Salento, è da inserire assolutamente Castro, un borgo di origine medievale di appena 2400 abitanti che si affaccia sul mare. Arrivati a Castro verrete catapultati in una dimensione davvero unica, sarete pervasi da un’atmosfera quasi magica dove fatica e stress lasciano spazio a pace e relax. Castro è un concentrato di tradizioni, cultura, mare, aria pulita e gastronomia.

Castro MarinaUno scorcio quasi fiabesco tutto da scoprire. Sono molti i luoghi da visitare a Castro, ma quel che rende unico questo borgo è è il fatto di essere divisa in due parti. Abbiamo da una parte “Casciu de susu”, perché posta su di un promontorio a circa 98 m.s.l.m. la cui vista lascia davvero incantati. Dall’altra abbiamo Castro Marina o “Casciu de sutta”, la parte del borgo sorta intorno al porto.

Le Grotte di Zinzulusa

Se avete scelto di seguire il mio consiglio, e dunque, di fare tappa a Castro in Salento, non potete non visitare la Grotta di Zinzulusa. Zinzulusa, deriva dal termine dialettale “zinzuli”, ovvero, stracci e stanno ad indicare le tante stalattiti che cadono dal soffitto e che costellano l’intera grotta. L’esperienza all’interno della grotta è davvero molto suggestiva. Ben 150 metri l’area visitabile, durante la quale vi imbatterete in e formazioni calcaree davvero uniche.

Le Grotte di Zinzulusa

Presicce

Dopo aver visitato Castro, ci spostiamo nel cuore del Salento. Oggi è la volta di Presicce. Presicce dal 2011 è entrato a far parte dell’associazione dei borghi più belli d’Italia. Si trova nell’entroterra pugliese, in particolare nella zona delle cosiddette terre salentine.

Permette di raggiungere molto facilmente le mete più gettonate del Salento, tra cui Lecce, Gallipoli, Otranto, Santa Cesarea Terme e Santa Maria di Leuca.

Specchia

Altro gioiello del Salento è il comune di Specchia considerata uno dei borghi più belli della Puglia.
A rendere questa cittadina così caratteristica ed apprezzata dai tanti turisti che ogni anno si aggirano tra le vie di Specchia è in particolare il suo centro storico, considerato fra i più belli del Salento.

Specchia Salento Lecce

 

 


Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Posted By

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guida alle vostre vacanze in Puglia e Basilicata

Siamo Alessia e Valentina,
autrici del blog ilsudchenontiaspetti.it.

Siamo le vostre personali
consulenti di viaggio
.

Organizziamo in ogni dettaglio le vostre vacanze in Puglia e Basilicata,

rispondiamo alle vostre domande e vi accompagniamo passo dopo passo nel vostro viaggio...

RICHIEDI INFORMAZIONI